fbpx

§ 17 | La strategia efficace per raggiungere gli obiettivi

Impegnarsi per realizzare gli obiettivi richiede tempo, energia, impegno e sacrificio. Diventa quindi importante adottare una strategia efficace per raggiungere gli obiettivi che ti permetta di ottimizzare le tue risorse. In questo articolo ti sveliamo qual è.

Le modalità per raggiungere gli obiettivi

strategia efficace per raggiungere gli obiettivi - scacchiera e mano che muove pedinaCollocati i sogni sulla linea della vita (leggi il post precedente che parla di come dare la giusta priorità agli obiettivi), è necessario decidere come “lavorare” sugli obiettivi per poterli raggiungere. Puoi scegliere tra diverse modalità:

sequenziale: significa concentrarsi su di un unico obiettivo per volta. Questo ti permette di focalizzare tutte le risorse, le attività e il tempo in modo da evitare dispersione di energie verso obiettivi secondari o poco importanti. Alcuni sogni presuppongono una logica di sequenzialità, come ad esempio diploma, laurea, professione, carriera, pensione, ma nel conseguire ognuno di essi è importante che la focalizzazione esclusiva non perduri a lungo (si perderebbe l’ecologia del sogno come descritto in precedenza): se ad esempio il tuo obiettivo è di laurearti, va bene concentrare tutto il tuo tempo nello studio quando sei a pochi giorni dall’esame, non invece sacrificarlo per l’intero periodo universitario precludendoti altre esperienze. Attenzione! A volte nella logica sequenziale si nasconde una rigidità: ad esempio, prima devo viaggiare poi mettere su famiglia. Non c’è scritto da nessuna parte che la sequenza deve essere necessariamente questa. Possiamo trovarci a vivere esperienze con ordine diverso. Ci sono persone che si iscrivono all’università a 40 anni, quando i figli sono adolescenti, o che girano il mondo dopo la pensione. È vero, ci sono periodi d’oro per fare alcune esperienze (e andrebbero sfruttati), per esempio è molto più facile studiare a 20 anni senza una famiglia a carico piuttosto che a 35 con due figli, un mutuo sulla casa e un lavoro, ma a parte alcune eccezioni legate ai limiti del tuo fisico (per esempio mettere al mondo dei bambini o eccellere in uno sport), se davvero un obiettivo è importante, nulla ti vieta di poterlo perseguire anche se non rientra nella sequenza “standard”;

simultanea: significa concentrarsi su più obiettivi alla volta. Questo significa dividere il tuo tempo e le tue energie tra le cose che sono importanti: per esempio fare un lavoretto che ti garantisca un minimo di autonomia economica, nel frattempo cercare il lavoro della tua vita, programmare un’esperienza di volontariato all’estero e conoscere la persona che ti piace. La logica simultanea ti permette di seminare in più terreni e raccogliere in seguito quello che più ti interessa: se ad esempio ti trovi con un’offerta di lavoro, la possibilità concreta di partire per fare volontariato, e hai appena cominciato una storia seria con la persona che ti piace, dovrai decidere su cosa investire e come cercare di integrare gli obiettivi. A volte qualcuno è restio a utilizzare la modalità simultanea per evitare di trovarsi di fronte a dilemmi di scelta tipo: “Se mi candido contemporaneamente a più aziende che mi interessano, cosa faccio poi se mi arrivano più proposte di lavoro?”. In realtà si tratta di un falso problema: prima di tutto non è detto che si concretizzino più proposte, ma anche se succedesse, ti troveresti in una situazione di “ricchezza”. Dovresti scegliere tra più opportunità, tutte potenzialmente positive. È come scegliere se andare alle Maldive o alle Seychelles: certo, ti può dispiacere rinunciare a una meta a scapito dell’altra, ma dubito che rimanga un problema quando ti troverai all’ombra di una palma sulla spiaggia corallina di fronte a un mare color smeraldo;

alternata: significa alternare diversi “blocchi” di tempo per perseguire obiettivi diversi. Se ad esempio per te fosse importante sia fare un lavoro che ti garantisca autonomia economica sia fare viaggi lunghi, può essere una buona soluzione fare un lavoro stagionale, magari intensivo, che ti impegni sei mesi, in modo da poter occupare il resto dell’anno a viaggiare. Ci sono attività che richiedono una strategia alternata perché possono essere fatte solo in alcune stagioni, per esempio sciare o fare un corso di vela, o in determinate circostanze, per esempio assistere a un’eclissi totale di Sole;

integrata: significa integrare più interessi in un unico obiettivo. È la soluzione ideale perché ti permette di soddisfare due o più parti di te identificando una meta comune. Se ad esempio sei appassionato di psicologia e di teatro, lo psicodramma, una disciplina che utilizza le tecniche teatrali a scopi terapeutici o di esplorazione di sé, può diventare un tuo obiettivo: dal partecipare ad alcune sessioni, se desideri fare una semplice esperienza, fino a diventare un terapeuta, se vuoi trasformare i tuoi interessi in una professione. Se ti piace dipingere e hai a cuore l’aiutare ragazzi disabili puoi organizzare un laboratorio creativo, dove utilizzi la pittura come attività educativa o ludica. Se ti interessa il mondo del web e la cucina, puoi costruire un tuo blog dove condividere le tue ricette, e così via.

principali e secondari: significa affiancare ai grandi sogni, piccoli obiettivi che “rompano” la routine. Qualcosa che puoi fare una volta alla settimana, ad esempio farti fare un massaggio, al mese, ad esempio gustarti una cena in un ristorante rinomato, o all’anno, ad esempio concederti un pomeriggio di shopping sfrenato, o anche solo una volta nella vita, ad esempio gettarti con l’elastico (bungee jumping). Disseminare la tua vita di tanti piccoli obiettivi fornisce respiro all’impegno, a volte gravoso, che richiede il perseguire sogni a lungo termine, e rappresentano delle pillole di benesseree di gratificazione capaci di ricaricarti.

Qual è la strategia efficace per raggiungere gli obiettivi

Non esiste una modalità migliore delle altre; esiste però una strategia che può risultare più efficace ed è quella che combina più modalità, in funzione degli obiettivi, del periodo della tua vita e della tua personalità.

In altre parole è quella che si adatta al meglio alle tue caratteristiche ed esigenze.

Bene. Ora passiamo a te!

📌 Quali sono le modalità che più utilizzi per raggiungere i tuoi obiettivi?

📌 Hai una tua strategia personalizzata che funziona? Qual è?

Scrivi la risposta nei commenti. Siamo curiosi e ti risponderemo con piacere! 🙂

Se vuoi approfondire leggi anche...

200 buoni propositi per il nuovo anno

Perché è così importante definire i buoni propositi per il nuovo anno? É importante perché il futuro che immaginiamo influenza il nostro modo di percepire il presente. Immagina di

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Linkdin
Condividi su Pinterest

Lascia un commento

Contattaci

Iscrizione avvenuta con successo!

Per convalidare l’iscrizione clicca sul link del messaggio di conferma che ti è arrivato nella tua casella email ed entrerai nel mondo ipnotico di myipnosi!

Grazie mille! 

INDUZIONE

L’induzione è la fase di accompagnamento in uno stato ipnotico che, attraverso una combinazione di suggestioni, ti guida gradualmente in uno stato di rilassamento profondo che rende la mente più ricettiva. 

immagine-facebook-myipnosi_Tavola-disegno-1-copia.jpg