fbpx

La depressione ad alto funzionamento: la storia di Anna e un’ipnosi

depressione ad alto funzionamento candele accese nell'oscuritàQualche giorno fa è arrivata nella stanza di terapia una giovane donna, che qui chiamerò Anna, un nome fittizio. In Anna tutto sembra funzionare, apparentemente! Lavora senza lamentarsi, è sempre puntuale e ottiene buoni risultati. Sorride durante le conversazioni e non disdegna una serata in compagnia. Risponde “Bene, grazie!” quando le chiedono come sta, ma quando torna a casa la sera, si lascia andare sul divano e finalmente si concede di togliersi la maschera.

Si sente esausta, perché mantenere questa immagine di facciata per tutto il giorno e assolvere ai suoi impegni richiede per lei uno sforzo enorme e quando si ferma e si ritrova da sola, la tristezza la travolge, la stanchezza la sopraffà e un senso angoscioso di vuoto la pervade. Che cosa porta Anna in terapia? Anche se riesce a mantenere una vita piuttosto attiva, emerge che Anna soffre di depressione ad alto funzionamento.

La depressione ad alto funzionamento è una condizione in cui una persona sperimenta sintomi depressivi, ma ciò può sfuggire alla percezione degli altri a causa della capacità della stessa di mantenere un’apparenza di normalità nelle proprie attività quotidiane. Dall’esterno nulla traspare, ma dentro c’è infelicità e quasi in tutto la mancanza di vero piacere.

Sintomi della Depressione ad Alto Funzionamento

I sintomi della depressione ad alto funzionamento possono includere:

  • Tristezza persistente
  • Mancanza di interesse per le attività preferite
  • Persistente senso di vuoto emotivo
  • Elevata autocritica
  • Affaticamento costante
  • Disturbi del sonno

Riconoscere e affrontare la depressione ad alto funzionamento è molto importante e sicuramente rappresenta il primo passo verso la guarigione, che richiede un approccio integrato e il supporto di professionisti della salute mentale, come psicoterapeuti e psichiatri.

Percorso di Guarigione

I passaggi che ti possono aiutare nel percorso di guarigione sono:

  1. Consulta uno Psicoterapeuta.
    • Il supporto professionale è fondamentale per comprendere e trattare la depressione. Affidati ad uno psicoterapeuta esperto e fidato con cui senti di avere un buon feeling.
  2. Prenditi cura di te stesso
    • Creati una buona routine quotidiana che includa pratiche come l’esercizio fisico regolare, l’autoipnosi o la mindfulness, un’alimentazione equilibrata e un sonno regolare.
  3. Cerca Supporto Sociale:
    • Condividi i tuoi vissuti e le tue esperienze con amici fidati o familiare che ti possono fornire un sostegno emotivo importante.
  4. Considera la Terapia Farmacologica:
    • In alcuni casi può essere consigliata. Rivolgiti a uno psichiatra o un neurologo con la consapevolezza però che il farmaco è un sostegno ma non la soluzione al problema. È importante che affianchi la terapia farmacologica con un percorso di psicoterapia.

Ipnosi per la depressione ad alto funzionamento: “Luce nell’Oscurità”

immagine telefonino ipnosi luce nell'oscuritàPer aiutare le persone a superare la depressione ad alto funzionamento, abbiamo creato un’ipnosi chiamata “Luce nell’Oscurità”. Questa sessione di ipnosi è progettata per guidarti verso uno stato di rilassamento profondo e per risvegliare le tue risorse interiori, anche quelle che non pensavi di possedere.

Durante l’ipnosi, sarai guidato a immaginare di trovarti in una stanza buia e cupa, simbolo della tua attuale condizione emotiva. Poco a poco, percepirai un piccolo raggio di luce che penetra l’oscurità, simbolo della speranza e della forza interiore che hai dentro di te. Questo raggio di luce crescerà in intensità, illuminando gradualmente la stanza e aiutandoti a riconoscere e valorizzare le tue risorse interiori.

Questa esperienza ipnotica ti aiuterà a ritrovare un senso di speranza e fiducia, mostrandoti che anche nei momenti più bui, basta una piccola luce per illuminare il cammino verso la guarigione.

Conclusione

Per concludere, se ti riconosci nella storia di Anna o se pensi di soffrire di depressione ad alto funzionamento, è importante sapere che non sei solo. Esistono molte risorse e professionisti pronti ad aiutarti. Il primo passo verso la guarigione è riconoscere il problema e chiedere aiuto. La nostra ipnosi “Luce nell’Oscurità” può rappresentare un valido strumento nel tuo percorso di guarigione, aiutandoti a ritrovare la luce e la speranza anche nei momenti più difficili. (Puoi trovarla nella nostra app myipnosi alla sezione Accresci il benessere).

Ricorda, chiedere aiuto non è un segno di debolezza, ma un atto di coraggio e autoconsapevolezza. Siamo qui per supportarti in ogni passo del tuo percorso verso la guarigione. Contattaci e saremo felici di risponderti.

Se vuoi approfondire leggi anche...

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Linkdin
Condividi su Pinterest

Lascia un commento

Contattaci

Iscrizione avvenuta con successo!

Per convalidare l’iscrizione clicca sul link del messaggio di conferma che ti è arrivato nella tua casella email ed entrerai nel mondo ipnotico di myipnosi!

Grazie mille! 

INDUZIONE

L’induzione è la fase di accompagnamento in uno stato ipnotico che, attraverso una combinazione di suggestioni, ti guida gradualmente in uno stato di rilassamento profondo che rende la mente più ricettiva. 

immagine-facebook-myipnosi_Tavola-disegno-1-copia.jpg